Maurilio Taiani - Musiche e Canti della Costa d'Amalfi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maurilio Taiani
Voce, chitarra classica e chitarra battente
Maurilio Taiani è la voce contagiosa e coinvolgente dei Discede. Ha studiato chitarra classica sotto la guida del Maestro Federico Verdoliva. La passione che nutre per la musica etno-popolare, ereditata dalla sua stessa famiglia, traspare in ogni sua esibizione, contribuendo alla divulgazione e alla valorizzazione del patrimonio tradizionale/musicale più importante della Costiera Amalfitana: il Canto della Tammurriata dell'Avvocata.

Ad oggi, Maurilio è uno dei pochi ed autentici cantori che continuano a tramandare il ritmo e la melodia battente degli antichi canti popolari, interpretandoli anche in diversi concerti di Eugenio Bennato e Carlo Faiello. Nel 1993 è tra i fondatori del gruppo Discede e sin da subito risulta ben visibile l'intenso lavoro di ricerca che Maurilio dedica a questa nuova avventura. Raccoglie i canti della tradizione orale della Costiera Amalfitana, un'attività che risulta fondamentale, sia per la conservazione della memoria culturale in generale, sia per la realizzazione del primo lavoro discografico dei Discede "Musica e Canti della Costa d’Amalfi", e dona ad essi una nuova vita.

I testi dei brani "Cantata della Trasportatrice di Limoni", "Sega Mulleca", "Lu Prevete" e "Reghinna", infatti, sono nati con la collaborazione di diversi anziani del luogo che hanno regalato alle canzoni dei Discede le proprie voci. Per il secondo album del gruppo, intitolato "Tra il Mare e i Sole", Maurilio ha composto le musiche di ben otto brani, tra cui l'omonimo singolo di apertura, e a questi lavori vanno aggiunte ulteriori canzoni create negli anni per diverse occasioni. Una delle ultime è dedicata a San Martìn de Porres; un brano scritto appositamente per la Sua celebrazione nella cittadina costiera di Maiori.
Torna ai contenuti | Torna al menu